Non tutto è conn(c)esso


Nome organizzazione: Associazione Culturale Valle Degli Dei (Grezzana, VR)
Ambito d'intervento: Educazione
Beneficiari: 7 scuole in altrettanti Comuni veronesi
Obiettivo del progetto: Sensibilizzare e formare sui temi legati alla violenza di genere e all’uso responsabile dei social network
Cifra erogata: 20.000 euro

Incontri per la prevenzione della violenza di genere

L’attenzione verso le donne vittime di violenza è profondamente radicata nell’impegno della nostra Fondazione, come testimoniano i progetti realizzati al fianco di Fondazione Pangea Onlus in Italia e in Afghanistan.
Nel 2021, aggiungiamo a queste esperienze un altro progetto, quello che l’Associazione Valle Degli Dei dedica a 7 scuole aderenti alla Rete STEI “Scuola e Territorio: Educare Insieme” in altrettanti Comuni veronesi: Non tutto è conn(c)esso.

Così si chiama un programma modulare di incontri formativi rivolti a giovani, educatori e genitori per la prevenzione della violenza di genere e dell’uso improprio di strumenti di comunicazione digitali. Due aspetti strettamente interconnessi: se è indubbio il ruolo quotidiano dei social media sia tra i giovani sia tra le famiglie, è altrettanto vero che attraverso i social si sviluppa gran parte delle relazioni personali.

Obiettivo del progetto è quindi fornire agli utenti del web, e in generale ai ragazzi e al rispettivo entourage di familiari ed educatori, strumenti efficaci per utilizzare correttamente i social media e contrastare la comunicazione violenta che spesso li caratterizza.

Per farlo, l’Associazione propone una serie di incontri incentrati su tematiche di genere (parità, stereotipi, violenza…) e sull’uso responsabile dei social network (corrette modalità espressive, protezione dei dati personali e sensibili nel web…).
A ogni incontro la parola è affidata a professionisti: psicoterapeuti, rappresentanti delle forze dell’ordine, avvocati, informatici, pedagogisti, counselor, docenti universitari, pronti a educare gli adulti di domani nella piena consapevolezza che “Non tutto è conn(c)esso”.