Laboratori di tecnologia per la Scuola in Ospedale

Nome organizzazione: Associazione Verona Fablab (Grezzana - VR)
Ambito d'intervento: Assistenza socio-sanitaria
Beneficiari: 20 bambini che frequentano la Scuola in Ospedale 
Obiettivo del progetto: Promuovere il benessere dei ragazzi ricoverati con attività educative in ambito tecnologico
Cifra erogata: 4.450 euro

Robotica e realtà virtuale per gli studenti ricoverati

Quando un bambino è ricoverato per una patologia importante, anche la sua crescita culturale rischia seri contraccolpi: per questo la Scuola in Ospedale garantisce il diritto ad apprendere nonostante la malattia.

Ed è per integrarne il percorso educativo che l’Associazione Verona Fablab  propone ai ragazzi degenti nei reparti di fibrosi cistica, oncoematologia pediatrica e pediatria dell’ospedale veronese di Borgo Roma un programma di incontri dedicati a laboratori in ambito tecnologico, sui temi della robotica e della realtà virtuale; parallelamente, ai loro insegnanti è dedicata una formazione specifica.

Un approccio metodologico innovativo per stimolare lo sviluppo del pensiero computazionale, l’attitudine all’analisi e alla risoluzione dei problemi, ma non solo: obiettivo “macro” del progetto è sostenere la speranza nel futuro da parte dei bambini e delle loro famiglie, grazie a un percorso didattico ed emotivo che permetta di mantenere i legami con l’ambiente di vita scolastico.


Il futuro è garantito... oltre la pandemia Dopo la regolare partenza del progetto con l’impostazione dei laboratori di robotica e realtà virtuale per i bambini della Scuola Statale dell’Ospedale di Borgo Roma (VR), Verona FABLAB ha riorganizzato le proprie attività, predisponendo specifica formazione a distanza per gli insegnanti e, in accordo con l’ospedale, ha messo in programma per l’autunno 2020 gli interventi rivolti ai bambini.