Noi ci siamo: vicini ai medici di famiglia, vicini a tutta Italia.

Nome organizzazione: FIMMG - Federazione Italiana Medici di Medicina Generale, in collaborazione con Cittadinanzattiva
Ambito d’intervento: Assistenza medica domiciliare
Beneficiari: Medici di famiglia e propri pazienti
Obiettivo del progetto: Supportare una nuova capacità di intervento diagnostico e di telemedicina dei medici di famiglia di fronte al Covid-19 e nel loro ruolo di assistenza domiciliare del futuro
Cifra erogata: 235.000 euro per l’acquisto di:
  • 25 ecografi portatili
  • 500 pulsossimetri
  • 980 kit monouso per il monitoraggio di frequenza cardiaca, respiratoria e ossigenazione del sangue

Di fronte alla pandemia provocata dal virus Covid-19, la capacità di tutela della salute è diventata tema prioritario per il nostro Paese e con il passare delle settimane tutti noi abbiamo imparato quanto sia importante l’intervento a domicilio per la diagnosi veloce e la prevenzione, per evitare l’ospedalizzazione.

Questa è stata anche l’occasione per riflettere su una figura centrale del nostro sistema sanitario: il medico di famiglia, punto di riferimento per tutti gli italiani che gioca un ruolo fondamentale nella sorveglianza e cura delle malattie grazie alla relazione continuativa con i propri assistiti. Ormai da mesi, i medici di famiglia si trovano in prima linea nella lotta al virus sia direttamente che attraverso i presidi territoriali organizzati di medicina generale, oggi attivi nelle diverse Regioni e coinvolti nella gestione e presa in carico del Covid-19 e della cronicità; ma sono anche chiamati a rivestire per il futuro un ruolo nuovo, ancora più importante, di medicina attiva del territorio.

Per supportarli in questo passaggio, dare loro fiducia e strumenti adatti al nuovo ruolo, Fondazione Just Italia ha messo in campo una donazione straordinaria di 235.000 euro, destinata alla Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale (FIMMG) supportata da Cittadinanzattiva, organizzazione che da 40 anni promuove l’impegno dei cittadini per la tutela dei diritti e il sostegno a chi ha più bisogno.

«Per esserci e raccogliere le sfide del Covid-19 della cronicità e della fragilità che rimangono un problema importante del nostro quotidiano, abbiamo bisogno di trasformarci.»

Dott. Silvestro Scotti
Segretario Generale Nazionale di FIMMG

Con questa donazione, Fondazione vuole guardare all’oggi e al futuro, equipaggiando i medici di famiglia italiani con un’avanzata strumentazione:

  • 25 ecografi portatili per la diagnosi domiciliare
  • 500 pulsossimetri
  • 980 kit monouso per il monitoraggio a domicilio di frequenza cardiaca, respiratoria e ossigenazione del sangue.

I dispositivi raggiungeranno i medici di famiglia coinvolti da FIMMG con un potenziale di diagnosi e monitoraggio a domicilio fino a circa 750.000 pazienti.

Questa novità nella dotazione del medico di famiglia rappresenta un’innovazione per tutta la collettività: oggi certamente per fronteggiare il Covid-19, ma altrettanto nel futuro perché diversi tipi di diagnosi potranno essere fatte con velocità ed efficacia.  Così i medici di famiglia potranno svolgere un ruolo ancora più forte e più vicino alle famiglie, nella cura e nella prevenzione, e questo progetto si impegna a valorizzarlo come merita. Noi ci siamo.