"Diamo voce ai tuoi occhi"

Nome organizzazione: Fondazione TOG – Together To Go Onlus
Ambito d'intervento: Assistenza socio-sanitaria
Realtà partner: Fablab Opendot (Milano)
IRCCS Fondazione "Istituto Neurologico Nazionale Casimiro Mondino" (Pavia)
Beneficiari: Circa 30 bambini con disabilità neurologiche e motorie
Obiettivo del progetto: Realizzare un puntatore oculare che permetta ai bambini gravemente disabili di comunicare tramite gli occhi
Cifra erogata: 300.000 euro

Quanta importanza ha uno sguardo, si dice… più di mille parole.

E per tanti bambini che vivono con gravi disabilità neurologiche e fisiche questo è tanto più vero perché non hanno altro modo per comunicare le proprie emozioni, i propri desideri. Le loro malattie li imprigionano in un mondo senza comunicazione, impossibilitati a parlare o a esprimersi con i gesti o il volto. Ad ognuno di questi bambini, nel 2018, insieme alla Onlus Fondazione TOG – Together To Go, vogliamo dire: “Diamo voce ai tuoi occhi”!

Lo facciamo con uno strumento eccezionale: un puntatore oculare realizzato con avanzate tecnologie digitali, personalizzato sui bisogni di ogni bambino e prodotto con tecniche più semplici e accessibili per le famiglie. In quest’impresa Fondazione TOG è al fianco di di Opendot Fab Lab, laboratorio per la fabbricazione di oggetti con macchine digitali, in una ricerca triennale per la costruzione di questo sistema di “eye-tracking”.

 

 

Il progetto “Diamo voce ai tuoi occhi” prevede un obiettivo di finanziamento di € 300.000, necessari a sostenere i 3 anni di lavoro previsti da Fondazione TOG. Per raggiungerlo, come ogni primavera Just Italia ha proposto in Vendita Speciale uno straordinario “miniset benefico”: per ogni pezzo venduto, la cifra di 1,50 euro è destinata alla raccolta fondi. Ed è bello pensare che anche un piccolo regalo, per sé o per gli amici più cari, possa tradursi in un aiuto concreto a tanti  bambini e alle loro famiglie attraverso la realizzazione dello straordinario puntatore oculare.

 

Il suo utilizzo regalerà a tanti bambini, ma anche a tutte le persone che li circondano, una vera “rivoluzione” offrendo una qualità della vita migliore e più serenità: finalmente potranno comunicare con i loro cari nei vari contesti quotidiani. I loro occhi brilleranno di gioia… e di nuove parole!

 

 

«Per la Fondazione TOG la riabilitazione di questi bambini ha due principali obiettivi: mantenere e facilitare. Dopo il mantenere, relativo alle funzioni del corpo, agli schemi del movimento, alla comprensione della realtà etc…, la creazione di un sistema eye-tracking si inserisce proprio all’interno del “facilitare” cioè pensare, progettare, creare strumenti personalizzati e utili per tirare fuori dai nostri bambini, a qualsiasi livello, tutto il loro potenziale.»


Antonia Madella Noja,
Segretario Generale di Fondazione TOG

 

 Il futuro è garantito

 

A inizio 2018, La Fondazione TOG ha iniziato da pochissimo il progetto sul puntatore oculare: il lavoro di progettazione del software semplificato sfrutta l’integrazione di diversi pezzi più a basso costo e più accessibili oltre che customizzabili sulle esigenze di ogni bambino che lo utilizza, in base alle sue esigenze motorie e di risposta alla macchina.