Defibrillatori per Grezzana

Nome organizzazione: Comune di Grezzana (VR)
Ambito d’intervento: Assistenza sociosanitaria
Beneficiari: Comunità locale
Obiettivo del progetto: Offrire al Comune gli strumenti per il primo soccorso
Cifra erogata 25.000 euro

Strumenti e formazione contro la morte improvvisa

Come purtroppo a volte ci ricordano i casi di cronaca, il problema della morte improvvisa colpisce la popolazione italiana con 1 caso ogni 1000 abitanti, per un totale di 55.000 casi all’anno. La causa è, nel 90% dei casi, di tipo cardiologico. I più esposti al pericolo sono i giovani atleti, cui spesso non viene diagnosticata un’eventuale esposizione al rischio.

Dotare i Comuni della strumentazione necessaria per operare un primo intervento, con conseguente formazione specifica di personale addetto all’utilizzo, renderebbe certamente inferiore l’incidenza di questo dato: è infatti documentato che, quando è affrontato in maniera adeguata e tempestiva proprio nel luogo in cui si verifica, l’arresto cardiaco può essere risolto attraverso la rianimazione cardiopolmonare e la defibrillazione. Questo evento può avere devastanti effetti cerebrali, che diventano irreversibili dopo 6–10 minuti: ecco perché sono fondamentali i primissimi minuti, quelli che precedono l’intervento del 118.

Alla luce di questi dati, nel 2012 Fondazione Just Italia, che da sempre ha nel Comune veronese di Grezzana la sua sede, si è così sentita in dovere di rispondere a questa esigenza attraverso l’acquisto di defibrillatori e sostegno alla formazione del personale addetto: non solo per rendere più sicuri i principali luoghi di aggregazione dei giovani, ma per generare una forma di sensibilizzazione della cittadinanza con effetti positivi sulle forme di aggregazione sociale.

Il futuro è garantito

Ad aprile 2013, l’evento di consegna di 12 defibrillatori e degli attestati di formazione per 120 volontari ha sancito simbolicamente il nostro impegno per contrastare la morte improvvisa per arresto cardiaco con gli strumenti della prevenzione e del trattamento. Il Comune di Grezzana ha distribuito i defibrillatori nelle palestre e nei campi sportivi, oltre che nei principali luoghi del Comune e nell’ambulanza della Croce Verde, con una ricaduta positiva su tutta la comunità.