Centro Accavolante

Nome organizzazione: La quercia e il germoglio Onlus (Angiari – VR)
Ambito d’intervento: Assistenza sociosanitaria
Beneficiari: Circa 20 ragazzi  disabili o disagiati
Obiettivo del progetto: Favorendo percorsi di autonomia e fornire supporto alle famiglie
Cifra erogata 25.000 euro

Al via il nuovo “Centro Accavolante”

Dall’associazione La quercia e il germoglio, che si dedica a persone con disabilità psichiche, fisiche o in condizioni di forte disagio, nel 2013 è arrivata la proposta di collaborare ad un progetto unico nell’ambito del suo territorio: un centro educativo-riabilitativo per ragazzi con disabilità psico-fisica gravissima.

Obiettivo: attivare risposte mirate ai bisogni degli adolescenti creando percorsi di autonomia personale, sociale, educativa e comunicativa e fornire supporto pratico alle famiglie per agevolare il loro rapporto con i ragazzi.

Il progetto ha previsto l’acquisto dei beni strumentali necessari (ristrutturazione, adeguamento dell'immobile, mobilio e attrezzatura) per accogliere gli utenti che, completato l'obbligo scolare, sono inseriti in un centro per adulti.

Il futuro è garantito

A settembre 2014 il centro educativo-abilitativo “Accavolante” di San Pietro di Morubio (VR) ha iniziato la sua attività in sinergia con l'ULSS 21 di Verona.
Al fianco di Fondazione Just Italia, la Onlus ha provveduto all’acquisto dei beni strumentali necessari per accogliere gli utenti: a partire dall’inizio dell’anno scolastico 2014/2015, l’attività del centro offre ai suoi utenti (circa 20 ragazzi dai 6 ai 16 anni) un progetto personalizzato che tiene conto dei bisogni personali e del contesto familiare e sociale, secondo un approccio cognitivo comportamentale.