Incontri di sostegno psicologico

Nome organizzazione: AGD Onlus (Verona)
Ambito d’intervento: Assistenza sociosanitaria
Beneficiari: Circa 100 persone (bambini diabetici e loro famiglie)
Obiettivo del progetto: Dare più autonomia ai ragazzi diabetici e sostegno ai genitori
Cifra erogata 2.625 euro

Incontri di sostegno psicologico per le famiglie con bambini con diabete mellito

Da oltre 20 anni, un riferimento regionale: così si presenta AGD (Associazione Giovani e Diabete) Verona Onlus. L’Associazione è stata fondata nel 1998 da genitori di bambini con diabete, allo scopo di favorire la diagnosi precoce, la cura e la conoscenza del diabete giovanile e promuovere l’informazione in merito.

Nel 2014, AGD incontra Fondazione Just Italia in un progetto rivolto alle famiglie con bambini diabetici: l’organizzazione di 8 incontri di sostegno psicologico con l'obiettivo di dare sostegno alla genitorialità, offrire maggiore consapevolezza delle proprie risorse e strumenti di gestione dello stress correlato al diabete; migliorare l'adesione alla cura terapeutica per il bambino e, di conseguenza, la qualità di vita dell'intero nucleo familiare.

Nelle parole della Onlus, “la quotidianità di chi ha il diabete è piena di regole: è difficile accettarle, non solo per i ragazzi ma anche per i genitori che temono di permettere ai figli di fare sport, viaggiare... In realtà questi giovani possono raggiungere qualunque obiettivo: l’importante è che le famiglie abbiano un supporto continuativo.”

Per questo è molto importante che le modalità di reazione delle persone coinvolte nella gestione della malattia (genitori e fratelli dei bambini con diabete) siano positive e attive affinché il bambino sviluppi la capacità di fare fronte e di adattarsi a una vita normale: infatti il mantenimento di un buon equilibrio emotivo e clima familiare sembra poter favorire un buon livello glicemico e condizionare positivamente il vissuto di malattia e così, a lungo termine, operare un’azione di prevenzione delle complicanze che tale malattia cronica può portare.

Il futuro è garantito

Nel ciclo di 8 incontri realizzati con il contributo di Fondazione, le tante famiglie presenti hanno potuto confrontarsi con i professionisti di AGD e scambiarsi le proprie esperienze, per permettere ai ragazzi di acquisire autonomia nella gestione della malattia e favorirne l’equilibrio fisico ed emotivo.